Perché le bottiglie di Maker's Mark hanno la ceralacca?

Maker's Mark

Alla Maker’s Mark si dice che ogni bottiglia coinvolga "4 W": water, wheat, wood, and wax (acqua, grano, legno e ceralacca N.d.T.). La ceralacca rossa presente sul collo di ogni bottiglia di Maker's è una tradizione secolare che risale al 1958, fin dalla prima bottiglia che la distilleria ha venduto.

L'idea nacque a Margie Samuels che fondò la distilleria insieme a suo marito. Cervello di questa operazione di marketing, ha inoltre ideato il design della bottiglia oltre all'idea di immergere il collo di ogni bottiglia nella ceralacca. A quel tempo il bourbon era visto più come un moonshine anziché la bevanda da intenditori che è oggi. Il design e i dettagli della bottiglia di Maker’s Mark facevano parte di ciò che lo distingueva dalla concorrenza di allora e di oggi.

maker's Makr

La prima bottiglia fu immersa usando ceralacca riscaldata in una pentola sul fornello di casa Samuels. La formula per la ceralacca del Maker’s Mark utilizzata oggi è stata sviluppata da Tom Hammond nel suo garage. Ci sono voluti sei mesi e molti tentativi ed errori per creare questa iconica ceralacca rossa. Una caratteristica importante: si può sciogliere solo a 350 gradi, quindi non c'è alcun rischio che si sciolga dopo che si è asciugata sulla bottiglia (ciò per evitare che succeda qualcosa durante il trasporto o a casa).

Sebbene anche il bevitore di whisky più casuale sappia che il Maker’s Mark ha la ceralacca rossa, la maggior parte delle persone non sa invece che ogni bottiglia è stata immersa a mano. Coloro che svolgono questo compito stanno alla fine della linea di imbottigliamento e immergono a mano ogni singola bottiglia.

Maker's Mark

Nei suoi anni migliori Bill Samuels Jr., figlio dei fondatori, disse che poteva persino dire chi intinse ogni bottiglia semplicemente guardandola sullo scaffale.Il fatto che ogni bottiglia viene immersa a mano rende la linea di imbottigliamento un po' più lenta rispetto alla concorrenza. Mentre alcune distillerie riescono a pompare tra le 200 e le 400 bottiglie al minuto, il gruppo di hand-dippers (coloro che immergono a mano N.d.T.) della Maker's Mark attualmente non fa più di 125 bottiglie al minuto.

Qui un breve video su come si svolge questa operazione.

 

 

Fonte: 
https://www.pastemagazine.com/drink/maker-s-mark/ask-the-expert-why-do-makers-mark-bottles-have-red/