Pillole di Bourbon

Kentucky Bourbon
  • Il Kentucky è il luogo di nascita di Bourbon e dove ne viene prodotto il 95 percento della fornitura mondiale. Solo lo Stato Bluegrass ha il perfetto mix naturale di clima, condizioni e pura acqua calcarea necessaria per produrre il più grande Bourbon del mondo.

  •  Bourbon è l'unico native spirit degli Stati Uniti d'America, come dichiarato dal Congresso nel 1964. Deve essere prodotto con un minimo del 51% di mais, affinato in botti nuove di rovere carbonizzato, messo in botte a non più di 125 proff e imbottigliato non meno di 80 proff.

  • Il Bourbon è un'industria da $8,5 miliardi solo nel Kentucky, generando 17.500 posti di lavoro con una busta paga annua di $800 milioni. La produzione e il consumo di alcolici versano ogni anno più di $825 milioni nelle casse federali, statali e locali.

  •  Più di $1,1 miliardi in progetti di investimento sono stati completati o sono in programma nel corso degli ultimi cinque anni o nei prossimi cinque, comprese nuove distillerie, magazzini di invecchiamento, impianti di imbottigliamento e centri turistici.

  •  Le piu rappresentative distillerie di Bourbon del Kentucky l'anno scorso hanno riempito ben 1.886.821 barili con nettare ambrato, superando i record di produzione del 1967.

  •  Il massimo storico precedente era 1.922.009 barili riempiti nel 1967. Dall'inizio del secolo, la produzione del Kentucky Bourbon è salito alle stelle andando oltre il 315% (nel 1999 furono riempiti 455.078 barili).

  •  Ciò conferisce al Commonwealth un inventario totale di 6.657.063 barili di Bourbon, il massimo dal 1974, quando 6.683.654 botti di rovere carbonizzato furono gradualmente invecchiate nei magazzini Bluegrass.

  • Ad oggi ci sono 1,5 barili per ogni persona che vive in Kentucky (popolazione censita di 4.425.092 persone).

  •  Il valore tassato nel 2016 di tutti i barili che invecchiano in Kentucky è stato di $ 2,4 miliardi. Con un aumento di $299 milioni dal 2015 e un aumento del 135 percento negli ultimi 10 anni.

  •  Quasi il 60 percento di ogni bottiglia di alcolici nel Kentucky va in tasse o oneri fiscali, con sette diverse tasse su Bourbon - inclusa una tassa ad valorem sulle botti che invecchiano ogni anno. Anche quest'anno i distillatori pagheranno $17,814,134 sui barili ad valorem, un altro massimo storico. I proventi di questa tassa finanziano l'istruzione, la sicurezza pubblica, la salute pubblica e altri bisogni nelle comunità locali dove sono conservati i barili.

  •  Le esportazioni di alcolici distillati negli Stati Uniti hanno superato i $1,5 miliardi nel 2013. Il Kentucky Bourbon e il Tennessee whisky hanno generato oltre 1 miliardo di dollari di tale importo, rendendoli la categoria più grande nell'ambito delle esportazione di alcolici distillati dagli Stati Uniti

 

 

Fonte: 
https://kybourbon.com/bourbon_culture-2/key_bourbon_facts/